Home » Veneto-Lombardia-Emilia: ecco il triangolo della ripresa

Veneto-Lombardia-Emilia: ecco il triangolo della ripresa

Corriere del Veneto / di Gian Maria Collicelli

L’obiettivo è «riportare sotto i riflettori l’economia reale, i territori, l’industria». E per farlo si punta a richiamare a Vicenza, sede della tre giorni dedicata all’evento, nomi di spicco del panorama nazionale, fra i quali il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, il presidente dell’Istat (Istituto nazionale di statistica) Giovanni Alleva, l’amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono; ma anche il giurista Sabino Cassese e l’ex commissario alla revisione della spesa pubblica Carlo Cottarelli. Insomma, alcuni dei volti del gotha dell’economia e della società italiane.

Tutto questo è il «Festival città impresa», giunto all’undicesima edizione e che torna a Vicenza con il suo cartellone primaverile, in programma da venerdì a domenica prossimi.

Il tema al centro del festival è «La ripresa dei distretti e il triangolo industriale», riferendosi, con questo, allo sviluppo dell’asse economico Lombardia-Veneto-Emilia Romagna.

«Vogliamo riportare l’attenzione al mondo reale – dichiara il direttore del festival, Dario Di Vico, firma del Corriere della Sera – all’economia e ai bisogni di questo Paese, in un momento in cui tutti i riflettori sono puntati sulla scena politica nazionale».

Lo scenario sarà quello della città del Palladio, dove si terranno tutti gli incontri – a ingresso libero – e i dibattiti previsti in cartellone. Che è ricco: il festival aprirà i battenti venerdì con l’intervento dell’Ad d Fincantieri, Giuseppe Bono, a confronto con il chief economist di Intesa San Paolo, Gregorio De Felice, sul tema «La ripresa dei distretti e le ambizioni dell’industria italiana» (ore 10, Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari). In quella stessa mattinata spazio anche alla lectio magistralis del giurista Sabino Cassese su «Stato e imprese. Dove hanno origine le strozzature burocratiche», al centro del dibattito moderato dal direttore del Corriere del Veneto , Alessandro Russello, e a cui parteciperanno anche il presidente di Confindustria Vicenza, Luciano Vescovi e il presidente di Cna (Confederazione nazionale dell’artigianato), Daniele Vaccarino (ore 11.45, teatro Olimpico).

Fra gli eventi da segnalare, poi, il confronto fra Cottarelli, De Felice e il chief economist di Confindustria, Andrea Montanino, sul tema «Il budget dell’Italia e la pagella di Bruxelles: tasse, spending review e investimenti» (venerdì, ore 16.30, Palazzo Bonin Longare), ma anche l’incontro fra il presidente di Istat e i giovani sul tema «I numeri del lavoro» (sabato ore 10, teatro Olimpico).

Infine, l’evento conclusivo, come da tradizione in chiave culturale: il drammaturgo Stefano Massini terrà una lettura sul palco dell’Olimpico su «Prevedere l’economia, interpretare i sogni. Da Lehman a Freud» (domenica ore 17). Per info e prenotazioni: www.festivalcittaimpresa.it.