Home » Premio Letteratura d’Impresa

Premio Letteratura d’Impresa 

Promosso da: Festival Città Impresa –  ItalyPost

Presidente della giuria: Antonio Calabrò

Gli obiettivi  

Il Premio si propone di favorire la produzione e la diffusione di testi, materiali multimediali e ricerche che raccontino e analizzino la peculiarità del sistema produttivo italiano con la finalità di promuovere una “nuova narrazione” dei sistemi imprenditoriali con particolare attenzione al tema dell’innovazione nel fare impresa.

Il Premio ha lo scopo di favorire una crescita culturale promuovendo una moderna cultura d’impresa in grado di stimolare lo sviluppo del tessuto industriale italiano ed in particolare delle PMI, nel rispetto di un’etica condivisa da tutti, imprenditori e manager, lavoratori e stakeholder, ciascuno per il proprio ruolo e le proprie responsabilità. Nella convinzione che un sistema generale di valori e identità riconosciuti sia il punto di partenza per costruire insieme un nuovo futuro.

Organi di selezione

Comitato dei Selezionatori

Il Comitato dei Selezionatori costituisce la Giuria del Premio. Il Comitato è presieduto da Antonio Calabrò (presidente Musei d’Impresa) e composto da:

  • Marco Bettiol, Università di Padova
  • Magda Bianco, titolare Servizio Tutela dei clienti e antiriciclaggio Banca d’Italia
  • Paola Dubini, Università Bocconi, Milano
  • Giuseppe Lupo, scrittore
  • Daniele Manca, vicedirettore Corriere della Sera
  • Franco Mosconi, Università di Parma
  • Ivana Pais, Università Cattolica, Milano
  • Raffaella Polato, giornalista Corriere della Sera
  • Francesco Timpano, Università Cattolica, Piacenza
  • Luca Vignaga, amministratore delegato Marzotto Lab
  • Federico Visentin, presidente Mevis e Fondazione Cuoa
  • Filiberto Zovico, fondatore ItalyPost

Comitato Tecnico

La Direzione del Premio nomina ogni anno, con mandato rinnovabile, un comitato tecnico composto da 5 specialisti con lo specifico compito di stabilire, nell’interpretazione del presente Regolamento, l’ammissibilità al Premio delle opere proposte. Il giudizio del Comitato Tecnico è insindacabile.

Giuria dei Lettori

Il Comitato Tecnico nomina ogni anno una Giuria di Lettori composta da 150 membri tra imprenditori, docenti, rappresentanti delle associazioni di categoria e degli istituti di ricerca, giovani laureandi di facoltà attinenti ai temi del Premio, che soddisfino il criterio di distribuzione geografica e le quote di appartenenza a un ambito professionale e disciplinare individuati dal Comitato dei Fondatori e Selezionatori.

Modalità di selezione

Ogni componente del Comitato dei Selezionatori ha la possibilità di segnalare, alla Direzione del Premio, da un minimo di tre a un massimo di cinque opere che ritiene meritevoli di partecipare al Premio. Successivamente, il Comitato Tecnico verifica l’ammissibilità di tutte le opere candidate al Premio e compila la shortlist di 20 opere per la sezione “editoria”, 3 opere per la sezione “multimediale” e 3 opere per la sezione “ricerca”; le opere verranno poi inviate dalla Direzione del Premio al Comitato dei Selezionatori.
Il Comitato dei Selezionatori procede alla selezione di cinque libri finalisti per la sezione editoria e per la proclamazione delle opere vincitrici delle sezioni “multimediale” e “ricerca”. La votazione è avvenuta sabato 16 gennaio in modalità online. Per scoprire la cinquina finalista clicca qui.
Le opere saranno poi presentate al pubblico la sera precedente la cerimonia di premiazione, al Festival Città Impresa.

Premiazione

La cerimonia di consegna del Premio Letteratura d’Impresa avverrà nel corso del Festival Città Impresa 2021.
Salvo cause di forza maggiore, i premi devono essere ritirati personalmente dai vincitori.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

Segreteria Premio Letteratura d’Impresa
M. premioletteraturadimpresa@italypost.it
T. 0498757589