Home » Dalla geopolitica all’industria, il Festiva Città Impresa torna a Vicenza dal 6 all’8 maggio

Dalla geopolitica all’industria, il Festiva Città Impresa torna a Vicenza dal 6 all’8 maggio

Geopolitica, energia, inflazione, politiche industriali. Si parlerà di questo e molto altro al Festival Città Impresa 2022, che si terrà a Vicenza dal 6 all’8 maggio. Durante la tre giorni, diretta dalla giornalista Raffaella Polato e realizzata da ItalyPost in partnership con L’Economia del Corriere della Sera e il Comune di Vicenza, si alterneranno, di panel in panel, ministri, imprenditori, economisti, manager e giornalisti.

I ministri

Tra i nomi di spicco della 15esima edizione del festival, il ministro per la Transizione energetica, Roberto Cingolani, che approfondirà l’impatto della svolta green sul settore energia e la crisi negli approvvigionamenti di gas dovuta all’aggressione della Russia nei confronti dell’Ucraina. Per le istituzioni presente anche il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, che dialogherà con il sindacalista Marco Bentivogli sul futuro dell’occupazione in Italia: dallo smart working nel post-pandemia alle nuove professioni.

Gli ospiti della 15°edizione

Tra gli ospiti anche il direttore del Corriere della sera, Luciano, Fontana, il politologo e giornalista, Angelo Panebianco, l’economista Carlo Cottarelli, la docente di economia ed ex ministro, Elsa Fornero, e il direttore del Museo Egizio di Torino, Christian Greco. Nei dibattiti saranno presenti anche 30 imprenditori Champion tra cui Alberto Bombassei, presidente emerito di Brembo, Federico Visentin, presidente Mevis oltre che presidente di Federmeccanica e Alessandro Chiesi, chief commercial officer di Chiesi Farmaceutici. A loro il compito di raccontare come superare la sequenza di crisi che ha caratterizzato il biennio 2020-2021 e che ora interessa questo difficile 2022.