venerdì 6 maggio 2022 / ore 10:00 - 13:00
— CUOA Business School
Via Guglielmo Marconi, 103, Altavilla Vicentina, VI, Italia
IMPRESE E PAESE: L’ALLEANZA NECESSARIA IDEE PER CONTINUARE A CRESCERE
Saluti istituzionali
Luca Ancetti, direttore Il Giornale di Vicenza
Daniele Manca, vicedirettore Corriere della Sera
Francesco Rucco, sindaco di Vicenza e presidente Provincia di Vicenza
GLI EFFETTI DEL CONFLITTO UCRAINO-RUSSO SULLA RIPRESA. GLI SCENARI PER L’ECONOMIA ITALIANA
Relazione di
Gregorio De Felice, chief economist Intesa Sanpaolo
ENERGIA E MATERIE PRIME, INVESTIMENTI PRIVATI E PNRR: I RISCHI E LE OPPORTUNITÀ
Intervengono
Ugo Resconi, direttore commerciale imprese Veneto Ovest e Trentino Alto Adige Intesa Sanpaolo
Laura Dalla Vecchia, presidente Confindustria Vicenza
Daniele Lago, amministratore delegato e responsabile design Lago
Stefano Quaglino, consigliere delegato AGSM AIM
Federico Visentin, presidente Mevis, presidente Federmeccanica e presidente CUOA Business School
Fabio Vivian, amministratore delegato Fami, presidente Federmanager Vicenza e tesoriere Federmanager Nazionale
Conduce
Raffaella Polato, inviato speciale Corriere della Sera
QUANTO PESA LA GEOPOLITICA SULLA CRESCITA?
Interviene
Angelo Panebianco, politologo, editorialista Corriere della Sera
Conduce
Danilo Taino, inviato speciale Corriere della Sera
L’evento di apertura del Festival Città Impresa  partirà, inevitabilmente, dall’analisi degli effetti economici della guerra  scatenata dall’aggressione della Russia  nei confronti dell’Ucraina. Argomento che farà da sfondo a tutte le sessioni della mattinata che andrà a concludersi con una analisi del quadro geopolitico e dei rischi che i regimi autoritari comportano per la democrazia e le libertà, inclusa quella economica.In questo quadro sarà importante comprendere come il mondo delle imprese sta reagendo a questa ennesima situazione critica ma anche come, in un rapporto di collaborazione con un sistema Paese che sta tentando di affrontare in maniera pragmatica i diversi problemi, dal debito pubblico all’inflazione, dall’aumento dei costi energetici  alla tenuta del tessuto sociale, si possa insieme continuare a crescere.