Stefano
Massini

Tradotto in 24 lingue - oltre a essere lo scrittore italiano vivente più rappresentato nel mondo - l'autore della pluripremiata opera sulla dinastia Lehman (da luglio 2018 diretta dal premio Oscar Sam Mendes per il National Theatre di Londra e acclamata da pubblico e critica) è volto noto televisivo, amatissimo per i suoi racconti del giovedì sera come ospite fisso a Piazzapulita su La7, nel suo stile unico fatto di cortocircuiti, appassionati azzardi e spiazzanti incursioni fra grandi romanzi, personaggi, miti moderni e attualità. Anche sul palco del Concertone del Primo Maggio 2018 a Roma ha raccontato una delle sue storie sul tema del lavoro. Nel 2015, dopo il grande successo di Lehman Trilogy, viene nominato consulente artistico del Piccolo Teatro di Milano/Teatro d’Europa, succedendo nella carica a Luca Ronconi. Collabora con il quotidiano La Repubblica.
Tra i suoi libri: Lavoro (Il Mulino 2016); Qualcosa sui Lehman (Mondadori 2016); L'interpretatore dei sogni (Mondadori 2017);  55 giorni. L’Italia senza Moro (Il Mulino 2018) da cui è stato tratto l’evento con Luca Zingaretti trasmesso in prima serata su RAI1 l’8 maggio 2018.
Il suo romanzo/ballata Qualcosa sui Lehman è stato uno dei casi letterari del 2017 aggiudicandosi il Premio Mondello-Super Mondello e il Premio Campiello Selezione Giuria dei Letterati, oltre al Premio Giusti e Premio Fiesole. Per la letteratura ha inoltre ricevuto il Premio De Sica.