Nunzia
Palmieri
Nunzia Palmieri è professore associato di Letteratura italiana contemporanea all’Università di Bergamo. Nelle sue ricerche privilegia una prospettiva comparatistica, occupandosi dei rapporti fra narrazioni, arti visive e nuovi paesaggi. È stata visiting professor presso l’Université Lyon 2 e ha partecipato al progetto di ricerca Paradigmi della creatività in partenariato con l’Université Paris Sorbonne. Fa parte del comitato scientifico della rivista Elephant&Castle e della collana “Dietro lo specchio” per l’editore Quodlibet. Fra le sue pubblicazioni a carattere monografico: Beppe Fenoglio. La scrittura e il corpo, Le Lettere; Visioni in dissolvenza. Immagini e narrazioni delle nuove città, Quodlibet; Italo Calvino, Mondadori. Di Stendhal ha tradotto Vita di Henry Brulard e Armance. Ha curato Il canzoniere di Umberto Saba per Einaudi; ha partecipato all’edizione delle opere di Italo Svevo nella collana “I Meridiani” Mondadori, con l’edizione critica di Senilità e Una vita; per i “Meridiani” ha curato anche il volume Gianni Celati, Romanzi, cronache, racconti. Al cinema di Celati e al suo rapporto con le arti visive sono dedicati i volumi Documentari imprevedibili come i sogni (Fandango) e Animazioni e incantamenti (L’Orma).
venerdì 18 novembre 2022 / ore 18:00 - 19:15
Sala Alabastro A, Centro Congressi Papa Giovanni XXIII
NINA SULL’ARGINE
Presentazione del libro di Veronica Galletta (Minimum Fax), finalista del Premio Letteratura d'Impresa
Intervengono
Veronica Galletta, autrice del libro
Nunzia Palmieri, docente di Letteratura italiana contemporanea Università degli studi di Bergamo
Luca Vignaga, amministratore delegato Marzotto Lab
Conduce
Raffaella Polato, inviata speciale Corriere della Sera