Giustina
Mistrello Destro
Responsabile Fondazione Bellisario per il Nordest, Premio Bellisario 1994. Nel 1995 riceve l’Onorificenza di Grande Ufficiale della Repubblica Italiana. Dal 1982 è membro della Giunta esecutiva di Unindustria Padova, nel 1991 diventa presidente del Gruppo Piccola Industria e vice presidente di Unindustria Padova. Nel 1992 è la prima donna ad accedere alla Giunta Nazionale di Confindustria e nel 1993 è nominata vice presidente nazionale del Consiglio Centrale di Piccola Industria in Confindustria. Dal 1997 al 1999 in Confindustria ha l’incarico di rappresentare l’imprenditoria femminile per i progetti di sviluppo del lavoro e dell’impresa nella Commissione nazionale per le Pari Opportunità. Dal 1994 è membro del Comitato di Gestione del Premio Letterario “Campiello” di Confindustria Veneto e nel 1996 diventa presidente dello stesso, introducendo le categorie “Internazionali” e “Giovani”. Dal 1999 al 2004 è sindaco di Padova e successivamente deputato della Repubblica nella XV e XVI Legislatura. È stata nel consiglio di amministrazione di Teatro Stabile Veneto, Società Autostrade Serenissima, Società Interportuale di Padova e di Rovigo, Vitrociset, The Venice International Foundation (della quale è anche tra i fondatori), Autostrade di Venezia e Padova (per questa Società, in seguito anche vice presidente e presidente). È tra gli “Ambassadors of the Cini Foundation” di Venezia. Attualmente fa parte del consiglio di amministrazione di Aristoncavi e dal 2017 è vice presidente della Fondazione per la Ricerca Biomedica Avanzata Onlus – Istituto Veneto di Medicina Molecolare di Padova.
domenica 13 settembre 2020 / ore 15:00 - 16:15
Palazzo Chiericati
Il futuro del lavoro è femmina
Sezione I grandi eventi
In occasione della presentazione de “Il futuro del lavoro è femmina” di Silvia Zanella (Bompiani, 2020)
Intervengono
Federica De Vecchi, Neuro Active Coach
Giustina Mistrello Destro, vicepresidente Fondazione Ricerca Biomedica Avanzata-VIMM
Silvia Zanella, manager, esperta di futuro del lavoro, autrice de Il futuro del lavoro è femmina (Bompiani)