Francesco
Giavazzi
È professore ordinario di economia politica all’Università Bocconi di Milano e vice-presidente dell'International Advisory Council dell'università. Sempre alla Bocconi è stato pro-rettore alla ricerca. Dal 2003 al 2014 è stato Visiting Professor al Massachusetts Institute of Technology (MIT) per un semestre l’anno. In passato ha insegnato nelle università di Padova, Venezia, Bologna ed Essex (GB). Si è laureato in ingegneria elettronica al Politecnico di Milano nel 1972 e ha conseguito un PhD in economia al MIT nel 1978. È research fellow e trustee del CEPR (Centre for Economic Policy Research) a Londra, e research associate del NBER (National Bureau of Economics Research) a Cambridge (Mass). Presiede il comitato scientifico del CEPII, l’istituto di studi di economia internazionale del governo francese, ed è un membro del “Bellagio Group”.

Dal 1992 al 1994 è stato dirigente generale del ministero dell'Economia, responsabile per la ricerca economica, la gestione del debito pubblico e le privatizzazioni. In quel periodo ha rappresentato il ministero nei consigli di amministrazione di INA s.p.a., Assitalia s.p.a. e Banco di Napoli s.p.a., del quale è stato anche vice-presidente. Dal 1998 al 2000 è stato un membro del Gruppo dei consiglieri economici del Presidente del consiglio dei ministri italiano, e dal 2000 al 2010 membro del Group of Economic Advisers del Presidente della commissione europea. Nel 1999 è stato membro dell’External Evaluation Committee delle attività di ricerca dell’FMI. Nel 2006 ha svolto, su incarico del Parlamento svedese, una valutazione della Riksbank. Nel 1994 è stato il Houblon-Norman Fellow alla Bank of England. Dal 1995 al 2008 è stato membro dello Strategic committee dell’Agence France Trésor. È stato anche amministratore indipendente di Autogrill s.p.a. e Arsenale di Venezia s.p.a.