Federico
Visentin
Nato a Padova nel 1963. Dopo gli studi al Liceo Classico, si laurea in Economia Aziendale all'Università "L. Bocconi" di Milano, con una tesi di laurea sul Just in Time. Si sposa e ha oggi quattro figli. Inizia a impegnarsi nell'azienda di famiglia, la Mevis spa di Rosà, fin dai tempi del liceo. Durante l'università partecipa all'introduzione in azienda dei concetti e delle metodologie della "Lean Production". Negli anni '80/'90 ha modo di completare la sua conoscenza dei sistemi organizzativi aziendali attraverso ripetuti viaggi studio in Giappone. Dopo la laurea affianca il padre in azienda nell'organizzazione aziendale e nella gestione delle Risorse Umane. Ricopre successivamente il ruolo di responsabile dell'Assicurazione Qualità, avviando la certificazione del Sistema Qualità aziendale. Passa quindi all'area commerciale, dove spinge l'azienda nei mercati esteri e la introduce nel settore automobilistico. Dalla fine degli anni '90 vive con i due fratelli e le due sorelle il processo di passaggio generazionale in azienda, voluto con determinazione dal padre Adriano. Oggi ricopre il ruolo di presidente e amministratore delegato di Mevis spa (www.mevis.com). Fondata nel 1961, Mevis progetta e produce molle e componenti metallici stampati e saldati. La sede principale è a Rosà (Vicenza). Nel 2007 apre un sito produttivo in Slovacchia e nel 2013 una nuova sede in Cina. Nel 2018, con più di 500 addetti e un export dell’80%, Mevis chiude con un fatturato di 81 milioni (71% auto, 12% elettrotecnico e 10% elettrodomestico). Nel 2019 Mevis sottoscrive un contratto finalizzato all’aggregazione con il gruppo Euromeccanica di Rosà (Vicenza), leader nel settore della deformazione lamiera per il settore del truck. Nasce così un gruppo con un fatturato consolidato superiore ai 140 milioni di euro e quasi 800 dipendenti. È delegato per l'Italia nel Consiglio della ESF, la Federazione Europea dei Mollifici, del quale è stato Presidente dal 2008 al 2011. Da ottobre 2012 è vicepresidente nazionale di Federmeccanica, e da settembre 2013 con delega all’Education. In tale ruolo promuove al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca il rafforzamento dell’Alternanza Scuola Lavoro, poi recepito nella legge della Buona Scuola. Dal 2012 è membro del CDA di Fondazione CUOA Business School e dal 2016 ne è il Presidente.